Olio di palma: controversie per la salute e l’ambiente

olio_di_palma

L’olio di palma e i suoi derivati sono olii vegetali ricavati dalla palma da olio, e vengono spesso utilizzati nell’industria da forno come ingrediente essenziale di molti cibi lavorati, prodotti da forno ed alimenti confezionati. Questa categoria di olii si ricava dal frutto della palma ed ha un alto contenuto di grassi saturi, ha una composizione simile al burro ed un basso costo, fattori per cui è altamente utilizzato nell’industria alimentare. Negli alimenti l’olio di palma può venire utilizzato come ingrediente o con la funzione di grasso di cottura e si trova in molti dei prodotti salati e dolci che si trovano sugli scaffali dei supermercati: zuppe, prodotti surgelati, grissini, biscotti, merendine, creme spalmabili, etc.

Di frequente l’olio di palma viene indicato sulle etichette con la dicitura generica “grassi vegetali”, risultando di conseguenza difficilmente rintracciabile nonostante la sua alta diffusione. I prodotti “palm oil free” sono infatti piuttosto difficili da reperire, mentre può capitare di trovare prodotti anche bio o equo solidali che contengono questo tipo di grassi.

Nonostante la sua alta diffusione, l’olio di palma ha effetti negativi sia per la salute che per l’ambiente: l’olio ha infatti un’alta percentuale di grassi saturi e la sua coltura intensiva è causa della deforestazione di vaste aree di foresta pluviale in paesi come Indonesia e Malesia, distruggendo interi ecosistemi e producendo alte percentuali di emissioni di carbonio (rendendo addirittura questi paesi tra i primi produttori di gas serra).

È per questi motivi che molti produttori e gruppi della GDO si stanno mobilitando per richiedere ai fornitori di abbandonare l’utilizzo di olii e grassi vegetali di bassa qualità. Soprattutto in Francia, la tematica è attualissima: lo scorso novembre è stato approvato un aumento del 300% sulla tassa per l’olio di palma. Inoltre a partire dal 2014, secondo il nuovo regolamento UE, sulle etichette dei prodotti alimentari sarà obbligatorio indicare la tipologia di grassi e olio utilizzati tra gli ingredienti.

Annunci

Messo il tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: