Omega Me: ricette per un’alimentazione corretta

Omega Me

 

Chi pensa che i piatti salutari siano poveri di gusto? Bene, oggi vogliamo proprio sfatare questo inutile mito, presentandovi un progetto che ha saputo abbinare perfettamente la cucina leggera, facile e veloce senza trascurare il sapore. Stiamo parlando di Omegame di Valle’, una raccolta di ricette – è da poco uscito il libro in tutte le librerie e supermercati – sfiziose e brillanti perfettamente studiate da coppie di foodblogger e nutrizionisti per raccontarvi una cucina senza grassi, senza sale, senza zuccheri ma da veri e propri gourmet.

Valle’ ha voluto proporre una cucina leggera e povera di grassi proposta in sedici pratici menù per tutte le stagioni dell’anno – perché i prodotti freschi di stagione sono i migliori per condurre un’alimentazione corretta ed equilibrata –  e per tutti i momenti della giornata. Le ricette sono indirizzate a tutti, adulti, bambini, famiglie e single, grazie alla velocità di cottura, infatti, riscoprirete il piacere di preparare tanti piatti diversi anche se con poco tempo a disposizione. Il progetto è stato sviluppato con un collaboratore d’eccezione: lo IEO, Istituto Europeo di Oncologia di Umberto Veronesi, nell’ambito del progetto SmartFood di divulgazione scientifica sui benefici di una corretta alimentazione.

Omegame si concentra sull’istruire le persone non solo ad uno stile alimentare corretto, ma anche sui benefici degli acidi grassi omega 3, importantissimi per l’organismo in quanto essenziali, ovvero possono essere assunti solo tramite l’alimentazione, essi hanno una potente azione antinfiammatoria, ma il più noto dei benefici è la riduzione del rischio di malattie del cuore e della circolazione. Questi acidi grassi si trovano soprattutto nel pesce, nei legumi e nei semi di lino, ma anche in Valle’ Omega Me, una margarina appositamente studiata per sopperire alle carenze di omega 3.

Ecco un piccolo assaggio di quello che potrete trovare nel libro e nella ricchissima pagina Facebook: un piatto perfetto per la primavera, leggero, facile e veloce.

 

Frutti di mare all’arancia

  • 4 grosse arance
  • 200 g di cozze sgusciate
  • 200 g di vongole sgusciate
  • Un mazzetto di prezzemolo
  • 20 g di olio extra vergine d’oliva
  • 10 g di pinoli tostati
  • Sale e Pepe
  • Uno spicchio d’aglio

 

Prendete le r arance e tagliate le calotte, svuotatele e tritate la polpa, raccogliendone il succo che conserverete per dopo.

Pulite accuratamente i frutti di mare, versateli in un tegame con uno spicchio d’aglio e qualche foglia di prezzemolo per far aprire le valve. Una volta aperti eliminate i gusci e sfumate con il succo di arancia che avete conservato.

Aggiungete l’arancia tritata, il prezzemolo e insaporite con olio, sale e pepe mescolando bene.

A questo punto potete riempire le vostre arance e cospargere con pinoli tostati.

BB cream: cosa sono?

bb-cream

È la moda del momento: le BB cream, o Blemish Balm, sono creme anti imperfezioni che uniscono in un solo prodotto il trattamento alla coprenza del makeup, risultando spesso utili nella routine quotidiano soprattutto per chi è sempre di fretta.

Questo prodotto è stato inventato in Germania negli anni ’60 dalla dottoressa Christine Schrammek come trattamento curativo; dopo un inziale successo in Asia, è arrivato anche ad Hollywood dove ha iniziato a spopolare, divenendo un vero e proprio prodotto cosmetico.

Questo prodotto polifunzionale “all in one” unisci difatti le proprietà idratanti e lenitive di un normale prodotto skincare alla coprenza naturale e illuminanti ma con effetto naturale di un fondotinta leggero.

In poche parole queste creme anti-imperfezioni uniscono le funzioni e l’efficacia di due prodotti in uno: l’idratazione della crema e la coprenza leggera dei pigmenti colorati di un fondotinta. Da non sottovalutare inoltre che questi prodotti contengono, nella maggior parte dei casi, filtri solari per proteggere la pelle dai raggi UVA. Le nuance sono di più gradazioni e adatte sia per le pelli più chiare sia per quelle medie-scure, anche grazie ai pigmenti che uniformano il colorito con effetti naturali. Generalmente le texture sono leggere e non oleose, quindi utilizzabili anche da chi ha la pelle grassa o mista.

La vera utilità di questo prodotto è quindi data dalla velocità di avere un prodotto combinato, che consente di risparmiare tempo ma ottenere i benefici di prodotti skincare e makeup in un solo gesto.

Apple: tutte le novità introdotte da iOS 7

ios-7-iphone-apple

In occasione della Developers Conference a San Francisco, Apple ha da poco presentato il nuovo iOS 7, il software per i mobile devices Apple, ma quali sono le novità che Tim Cook ha definito “L’aggiornamento più significativo di iOS dall’introduzione del primo iPhone”? Vediamole insieme!

Si annunciano numerosi cambiamenti: nuova grafica, nuove icone, nuove opzioni e nuovo centro notifiche.

Innanzitutto la nuova grafica, le nuove icone e i nuovi font sono stati realizzati per organizzare al meglio lo spazio e far apparire lo schermo dell’iPhone più grande. Le icone non saranno più in 3D, ma avranno un aspetto “piatto”.

Tra i miglioramenti principali, adesso il centro notifiche sarà disponibile anche da schermo bloccato. Il nuovo centro di controllo sarà controllabile da un menu rapido, con differenti impostazioni (che includono anche Wi-Fi e luminosità).

Novità anche per Siri, l’assistente virtuale di Apple: la voce sarà in alta definizione, si potrà decidere tra più personaggi, saranno disponibili più comandi e funzioni oltre che nuove app integrate.
Buone notizie anche per gli appassionati di foto dall’iPhone: fotocamera e videocamera sono state migliorate con filtri simili a quelli di Instagram, oltre che nuovi funzioni per scatti quadrati e panoramici. Inoltre le foto verranno archiviate per luogo e data dello scatto!

Per chi invece non riesce mai a rinunciare alla propria musica, Apple ha annunciato iRadio: un nuovo servizio di streaming musicale, simile a Spotify, per il quale dovremo però aspettare altro tempo: sarà lanciato inizialmente solo negli Stati Uniti. L’app sarà anche integrata con Siri, per non lasciarsi sfuggire nemmeno una curiosità sulla musica che state ascoltando.

La funzionalità AirDrop invece, consentirà di trasferire tramite wireless file ad altri dispositivi in prossimità che utilizzano la medesima tecnologia, basterà un tap sull’iPhone.

L’interfaccia del browser Safari è stata notevolmente migliorata, oltre alla finestra di ricerca.

Miglioramenti anche dal punto di vista della sicurezza: se qualcuno tenterà di rubare il vostro iPhone e disabilitare la funzione Find my Phone, si attiverà una funzione che blocca il dispositivo fino all’inserimento delle credenziali dell’Apple ID.

Grande novità anche per tutti gli automobilisti: iOS sarà il primo sistema operativo per iPhone utilizzabile anche in auto: sarà possibile così accedere direttamente a mappe, musica o messaggi tramite lo schermo integrato nella propria auto o il vivavoce.

Insomma, non ci resta che aspettare il prossimo autunno, quando il software sarà disponibile per il download, per scoprire e provare tutte le novità!

Vacanze al mare con i bambini: i prodotti indispensabili

bambini-spiaggia

Finalmente le temperature si stanno alzando e con loro la voglia di andare al mare a rilassarsi insieme alla propria famiglia. Ma, soprattutto nel caso di bambini piccoli, è sempre importante assicurarsi di avere tutti gli oggetti per l’infanzia necessari, da portare in spiaggia.

Ecco quindi una lista di oggetti indispensabili da preparare in vista delle prime giornate al mare:

  • Il primo oggetto davvero fondamentale è una crema solare di qualità, con filtro protettivo molto alto (40 o 50), da applicare su tutto il corpo quando in spiaggia oppure solamente sul visino nel caso di una passeggiata. In commercio esistono delle versioni spray per i bambini che non ungono e si spalmano facilmente, i prezzi possono andare dai 14 ai 18 euro.
  • Oltre alla crema, è sempre consigliabile avere con se un cappellino per evitare colpi di calore, e degli occhiali da sole per bambini. Sono molto adatti allo scopo gli occhialini in silicone, infrangibili e regolabili, che hanno lenti con filtro solare protettivo che possono anche essere sostituite con lenti correttive. In media il prezzo si aggira sui 20 euro.
  • Piscinetta gonfiabile da utilizzare in spiaggia per rinfrescare il bambino o lasciarlo giocare senza la necessità di dover entrare direttamente in mare.
  • Pannolini normali e da piscina, o un costumino di ricambio.
  • Vestitini in cotone e un asciugamano appositamente dedicato al bambino.
  • Se vostro figlio cammina già, scarpette o sandaletti comodi di plastica per non farsi male ai piedini.
  • Tanti giocattoli, adatti all’età del vostro bambino, per consentirgli di divertirsi in ogni momento.

Cosa metti nel carrello di Maggio? La spesa di frutta e verdura di stagione

spesa-di-maggio

Se è di stagione è sicuramente meglio. Ma di cosa stiamo parlando? Di frutta e verdura fresche e di stagione, che è possibile trovare sui banchi dei supermercati o dall’ortolano di fiducia.

Maggio è per antonomasia il mese dei colori e dei profumi, nel pieno della primavera, e anche gli alimenti come la frutta e la verdura diventano più colorati e gustosi, ottimi non solo per mantenersi in forma ma anche per disintossicarsi dalle tossine e dagli adipi accumulati durante l’inverno.

Ecco quindi gli alimenti di stagione, decisamente di origine mediterranea, che potete acquistare a maggio:

VERDURA DI APRILE

Fave – tipiche del centro-sud Italia, le fave sono il legume per eccellenza di Maggio, poco caloriche ma ricche di vitamina B, ferro e proteine aiutano a depurare l’organismo e a rifornirlo di energia. Possono essere mangiate sia fresche (da provare con il pecorino, tipica ricetta romana) sia cotte per preparare leggere ma gustose vellutate.

Piselli – sono i legumi con la più alta percentuale di  proteine, oltre ad essere molto ricchi di vitamine A e B ed altri preziosi nutrienti come il ferro, il sodio e il potassio. I piselli sono ottimi sia da soli, come contorno a un buon piatto di carne, ma anche per condire primi piatti come pasta o risotti.

Patate novelle – ottima fonte di vitamina C e fibre, le patate novelle devono il loro nome alla particolare modalità di coltivazione, che prevede che non giungano a maturazione completa. Hanno un elevato contenuto di acqua e potassio, da cucinare al forno come accompagnamento a secondi piatti.

Sedano – dalle numerose proprietà benefiche, questa pianta ha rinomati effetti diuretici e depurativi, oltre ed è ricco di vitamine A e C, ferro, calcio e potassio. Potete consumarlo crudo da solo, o per arricchire colorate e leggere insalate.

FRUTTA DI MAGGIO

Ciliegie – oltre alle fragole, che sono arrivate sul mese di maggio già da Aprile, maggio è il mese delle ciliegie! Dolci e succose, le ciliegie iniziano a maturare verso la fine del mese, ed oltre ad essere un ottimo dissetanti, ideale per la stagione calda, sono degli antidolorifici naturali e aiutano a combattere le infiammazioni.

Nespole – vere protagoniste del mese di maggio, le nespole sono estremamente ricche di vitamina C e calcio, oltre ad avere proprietà astringenti se mangiate ancora acerbe. Per di più questo dolce frutto è ottimo per preparare deliziose confetture!

Dal food al makeup, Pantone spopola online

Il brand Pantone, società leader a livello mondiale nel campo delle forniture standard professionali di colore, continua a contaminare altri campi oltre a quello del design: dal food al makeup, la mania delle palette di colore spopola sulla rete e le cromie del celebre brand vengono declinate per qualsiasi utilizzo.
Dall’abbigliamento alla scelta del makeup, dal mondo food alla fotografia il brand Pantone è ovunque e anticipa la primavera che tarda ad arrivare con le sue cromie.

E se Pantone ha selezionato il verde smeraldo come colore di punta del 2013, l’autorità mondiale del colore ha già decretato quali saranno le cromie per i prossimi mesi con il suo Fashion Color Report. I must have, in campo di moda e abbigliamento, saranno i colori freddi: dalle declinazioni del verde smeraldo, giada, al blue navy e indaco, al lilla in toni pastello. Per chi predilige i colori caldi invece, il brand ha selezionato due colori molto vivaci: il rosso papavero a un’insolita sfumatura di arancione che ricorda le albicocche. Per chi invece non vuole rinunciare alle nuances più neutre, Pantone ha incluso un colore mix di beige, cipria e avorio.

pantone-color-report

Ma la mania di Pantone non si ferma certo nel campo della moda! Il brand ha lanciato nel 2012, insieme a Sephora, la collezione limitata Color of The Year, selezionando il colore più adatto alle tendenze e allo spirito del momento. E se l’anno scorso era dedicata al rosso-arancio brillante Tangerine Tango, quest’anno la linea sarà dedicata all’Emerald Green, il già citato verde smeraldo, perfetto incontro tra i colori caldi e freddi.
Anche il mondo del food e dell’arte non sono rimasti immuni dalla mania del Pantone: l’illustratore e designer David Schwen ha realizzato la serie Pairings Pantone ha trasformato i più comuni abbinamenti culinari in Pantoni di colore complementari: latte e biscotti, fragole e cioccolato, prosciutto e formaggio sono solo alcuni esempi….

E per i veri appassionati del colore, ma per gli addetti a lavori, Pantone ha recentemente annunciato pantoneview.com, un servizio digitale in abbonamento dedicato a studenti, freelance e aziende creative e operanti nel mondo del design che vogliono rimanere costantemente aggiornati sulle tendenze del colore e sulle inclinazioni psicologiche alla base delle preferenze di colore che influenzano anche le decisioni d’acquisto.

Nasce la prima rete di soccorso stradale dedicata alle auto ibride ed elettriche

auto-elettriche-ibride

È nata la prima rete italiana di soccorso stradale dedicata alle auto elettriche ed ibride che, per la particolare tecnologia, differente da quella dei veicoli normali, necessitano di una particolare assistenza.

È da questo presupposto che è stato lanciato dal gruppo IMA Italia Assistance il servizio nazionale di soccorso stradale per veicoli ibridi o elettrici; una rete di assistenza certificata, con personale esperto in grado di intervenire sul territorio nazionale.

Le auto ibride o elettriche necessitano di modalità di intervento specifiche, differenti dai veicoli termici che funzionano a benzina o diesel; per di più i differenti modelli di auto elettriche possono avere anche caratteristiche differenti tra di loro. Inoltre con tale tipo di veicoli è vietato il traino, in caso di panne, con le ruote anteriori sospese che potrebbero generare scariche di alta corrente.

In poche parole, per la manutenzione di queste auto sono necessari specialisti formati, onde evitare ulteriori danneggiamenti al veicolo in panne o, addirittura, incidenti. Ogni singolo centra di questa rete nazionale è stato formato opportunamente, conferendo certificati appositi di abilitazione.

Insomma, se le case automobilistiche puntano sempre di più sulla costruzione e messa in commercio di veicoli ecologici, i tecnici che si occupano della loro manutenzione devono essere formati e capaci di conoscere e intervenire su questi modelli non a benzina, sempre più complicati e tecnologici e anche le soluzioni di intervento si devono evolvere di conseguenza.